Enrico Casella

Primi anni 90 quando incrocio per la prima volta Laura Rizzoli, giovane allenatrice che dimostra subito di amare il nostro sport e di voler imparare tutto ed il più presto possibile.

Nasce subito una vera amicizia e la volontà di percorrere insieme il percorso verso il successo. Ma come si può fare? Laura mi parla entusiasta del “suo” PRESIDENTE, un uomo di sport che si apre subito alle nuove proposte di sviluppo dell’attività che io e Laura gli proponiamo.

Lo incontro, ci capiamo subito, c’è da entrambe le parti il desiderio di “FARE” qualcosa di importante per la ginnastica. Diversi progetti, sempre alla ricerca di soluzioni innovative che aiutino la crescita delle “SUE” ginnaste e della piccola Società che lui presiede come farebbe un padre con tante figlie.

Passano gli anni, momenti bellissimi ma anche momenti difficili, ma la reciproca fiducia e l’assoluta stima dell’uomo non sono mai messi in discussione ed allora giustamente arriva il risultato tanto atteso. Martina, Erika e Sofia approdano in squadra nazionale.

Piovono i successi, titoli a ripetizione che inorgogliscono il mio amico Dino che assapora con gusto il sapore della vittoria con la partecipazione di Erika Fasana alle Olimpiadi di Londra 2012.

Le Olimpiadi di Rio 2016 dove, insieme a me, Laura è presente come allenatrice ed Erika e Martina insieme a Vanessa Ferrari dimostrano definitivamente la qualità del nostro lavoro di gruppo.

Per Dino la gioia più bella! Poi c’è la malattia, vissuta con dignità e coraggio.

Perdo un amico che non potrò mai dimenticare.


Enrico Casella

Direttore sportivo BRIXIA